Non è responsabile il datore di lavoro se il lavoratore muore per colpo di calore lavorando su un trullo a 34°C

Cassazione Penale Sezione 4 Sentenza n 9824 del 12 marzo 2021
Per la Cassazione non è responsabile il datore di lavoro per la morte del dipendente per colpo di calore, pur se ha omesso di effettuare la sorveglianza sanitaria

Iscriviti alla nostra newsletter

Thank you! Your submission has been received!

Oops! Something went wrong while submitting the form